SITO UFFICIALE DI PINO ROVEREDO
 
 
  ...Andrea, Gino, Caio, Licia, Morena, Serena, Nevio, Erika...e ancora Gildo, Alcide, Marco, Francesca, Barbara, Angela, Esperia...
Nomi, tanti nomi, dietro ai quali ci sono ragazzi, ragazze e qualche adulto, accomunati da un vissuto di sofferenza ed emarginazione. Ragazzi d'oggi con i problemi dei ragazzi d'oggi, quelli che vanno sotto l'etichetta comoda e un tantino ipocrita di disagio giovanile, e adulti d'oggi che quel disagio lo vivono da tanto tempo. Poco importa se si tratta di solitudine o di droga o di alcool, di disaffezione alla vita o di rabbia verso un mondo che quasi mai gira o ha girato per il verso che si vorrebbe o si sarebbe voluto...il "male" lo definiscono gli altri, gli esperti.
 
 

 

RINGRAZIAMENTI