SITO UFFICIALE DI PINO ROVEREDO
 
 
  Prologo
...Un giorno ho incontrato un uomo dentro una barba bianca. Un uomo con un'età senza importanza, con una figura apparentemente poco importante, e con un nome qualsiasi...senza importanza. Un uomo che appena mi vide ebbe la normale cortesia di allungarmi la mano, una mano che, come in tutti gli incontri assolutamente normali, strinsi con poca importanza.
  Ricordo che gli dissi: - Piacere, io sono IO! -, e lui mi rispose: - Piacere! Io sono qualsiasi cosa che ha a che fare con il NOI! -
 - Come?...E cosa vuol dire: NOI! Guardi che tutti si nasce e si vive con la distinzione dell'IO! -
La barba bianca prima si mosse obliqua per un sorriso e poi m disse: - Certo! Se uno ha voglia di specchiarsi nella sua parte migliore, il riflesso sicuramente lo accontenterà con l'IO! Quando però deve dimostrarsi una stanchezza, allora ha voglia di uno specchio affollato dove potersi consolare con tutto il NOI possibile...
 


RINGRAZIAMENTI